Chitarra Moderna/Elettrica

A chi è rivolto
Bambini da 8 anni e adulti

Descrizione
Il corso è rivolto a tutti, dal principiante a chi vuole perfezionare le proprie conoscenze di base, fino a chi desidera arrivare ad una preparazione approfondita degli stili musicali dal 1950 ai giorni nostri.

Per ogni allievo verrà personalizzato il percorso di studi in base alle esigenze che si presentano durante lo svolgimento delle lezioni; il fine ultimo è quello di arrivare a comunicare attraverso il proprio strumento con il linguaggio adatto e la tecnica corretta, a seconda del contesto (proprio come imparare ad esprimersi in un qualsiasi altro idioma).

Per i principianti è possibile approcciarsi al corso sia con chitarra folk (la canonica “chitarra acustica”) sia con chitarra elettrica.

Lo studio della chitarra moderna è sicuramente un affascinante viaggio nel mondo della musica incisa da circa un secolo in quanto ne risulta strumento assolutamente protagonista. Necessita di molto rispetto e disciplina ma sa regalare, tramite uno studio progressivo, risultati spesso inaspettati.

Finalità
Il programma viene sviluppato nello specifico in base alle necessità di ciascun allievo.

I percorsi principali si dividono in due sezioni: una per il primo approccio allo strumento (principianti) e una per chi desidera ampliare e perfezionare la propria conoscenza musicale.

Gli argomenti principali trattati per i principianti riguardano:

conoscenza dello strumento e delle sue parti costitutive; coordinazione con esercizi adatti allo sviluppo della gestualità sulla chitarra e allo studio del manico; sviluppo di tecnica ritmica e solista, suono e pronuncia; teoria musicale con esercizi atti alla conoscenza e lettura del pentagramma e, conseguentemente, al solfeggio suonato; ear training per formare l’orecchio musicale dell’allievo, sviluppando consapevolezza e sicurezza.

Gli argomenti principali trattati per il livello superiore riguardano:

conoscenza e visualizzazione dello strumento con lo studio di scale, accordi e arpeggi; tecnica ritmica e solista, suono e pronuncia con lo studio di brani standard di vari stili musicali; teoria e armonia musicale. Dettati ritmici e solfeggio, armonia funzionale e analisi; ear training ritmico, armonico e melodico con esercizi ad hoc, studio e analisi di brani; improvvisazione negli stili rock, blues e pop; analisi armonica e sviluppo dell’orecchio; fraseggio e analisi stilistica; arrangiamento di brani rock e pop; cultura musicale; teoria del suono per lo studio specifico delle parti della chitarra moderna e dei suoni ottenibili dal musicista.

Il programma didattico viene distribuito su tre livelli:

il 1° livello comprende le prime diteggiature e sincronismo tra mano destra e sinistra, ovviamente con l’uso del plettro su chitarra elettrica o folk, con specifica attenzione sulla posizione del pollice e altre dita sulla tastiera. Primi accordi semplici e primi giri armonici. Piccole songs o brani molto conosciuti pop/rock da leggere sia con single notes e loro ovvio accompagnamento ritmico con obbligo di metronomo a velocità da stabilire in base al grado di apprendimento. Ricerca di un repertorio idoneo sia da un punto di vista ritmico che solistico, nell’ambito della musica pop rock ed Europa. Insegnamento della lettura di una tablatura per chitarra con tavola sinottica pentagrammata e insegnamento della lettura ritmica.

Il 2° livello comprende l’insegnamento di armonia applicata, ovvero sviluppo di triadi e rivolti fondamentali con identificazione delle note sulle ultime due corde basse. Sistema CAGED per apprendere gli accordi su tutta la tastiera e consolidare i barrè e la ritmica. L’obiettivo è dare un’indipendenza necessaria all’allievo per riuscire a decodificare strutturalmente una canzone o un brano qualsiasi tramite un semplice ragionamento. Studio delle scale maggiori e minori e pentatoniche a cinque posizioni ed esercizi di salti di terze, di seste, quartine e terzine. Tutto ciò con l’uso del metronomo. Scelta di brani legati alla storia del pop rock dai Beatles fino ad oggi per applicare e rivedere nuovi arrangiamenti degli stessi o addirittura suonare strumentalmente un brano in origine cantato. Approccio all’improvvisazione rock e pop, con analisi di assoli storici e parti di riff importanti.

Il 3° livello comprende l’analisi stilistica della chitarra con relativi esempi dal rock al blues, dallo swing al funk. Tutto ciò implica un notevole ampliamento del campo armonico e di scale nuove, necessarie per l’improvvisazione, minori armoniche e melodiche, collegamenti con note “target” tra accordi, studio del blues e del suo sviluppo armonico fino a Charlie Parker. Scale alterate e loro uso sul funk. Commistione di scale blues e pentatoniche maggiori o scale modali per il loro utilizzo su brani di matrice rock. Piccola storia della chitarra moderna degli anni ’60 e ’70, da T-Bone Walker, Hendrix, Blackmore, Clapton, B B King, Beatles, Rolling e Pink Floyd, Hard Rock e derivati. Analisi e apprendimento di assoli storici della chitarra moderna, da Confortably Numb a Sultans of Swing, da Cocaine a Back in Black, assoli di Hendrix o Stevie Ray Vaughan, Eric Clapton riff di Keith Richards, Chuck Berry e altri. Analisi di musica più complessa e chitarristi come Larry Carlton o Robben Ford, Stevie Lukater. Per chi fosse particolarmente interessato, analisi di brani del Real Book e improvvisazione jazz di matrice be bop con analisi di assoli di Wes Montgomery, George Benson, Barney Kessel.Per chi fosse interessato analisi del fingerstyle moderno, vedi Tuck Andress o Tommy Emmanuel e loro relativi metodi. La finalità è quella di fornire all’allievo gli strumenti necessari per affrontare un repertorio a lui più idoneo per svolgere attività concertistica solista o in un contesto di musica d’insieme moderno.

Insegnanti: Anversa Giuseppe e Cristiano Maramotti